BLOG

COSE FATTE – COSE DA FARE

Si sa che la procrastinazione è una grande nemica del freelance, è un dato di fatto. Il tempo è sempre poco, le cose da fare sono tante e delegare non è sempre possibile, sia per questioni economiche, sia perché certe cose vanno svolte in prima persona, senza se e senza ma.

ESTATE, LA STAGIONE DELLE FERIE DEL DISAGIO

Siamo ormai alla fine di luglio e agosto è per antonomasia il mese del relax.
Devo dire invece che spesso – come nelle vacanze di Natale – ad agosto io lavoro alla grande: la gente non è in ufficio, la fretta dei clienti magicamente sparisce e tutto sembra sospeso, così io ne approfitto per fare il punto della situazione e per mettermi avanti con i lavori, per non farmi trovare impreparata quando arriverà la frenesia settembrina.
Si prospetta un agosto torrido, in cui io starò per la maggior parte del tempo rinchiusa nel nuovo studio a lavorare su vari fronti, proprio per questo ho deciso di prendermi una pausa, anzi due: domenica 29 partirò per ben 5 giorni sulle mie amate Dolomiti, per staccare la mente dallo schermo e dalle scadenze; la seconda pausa a cui mi riferivo, invece, è quella dal blog. Scrivere prende molto tempo, quest’anno il blog mi ha dato non poche soddisfazioni, ma ha anche assorbito molta energia, quindi voglio sfruttare il mese che arriverà per analizzare ciò che è stato e preparare contenuti di qualità che saranno online da settembre in poi.

PUNTO E A CAPO

Questi primi sei mesi del 2018 hanno saputo sfiancarmi e stupirmi, nutrirmi e distruggermi, a fasi alterne.
Ho imparato molte cose, tante altre le capirò proprio riflettendoci su ad agosto.
Per ora so che dovrò togliere qualcosa, per dare più spazio a ciò che voglio mettere in luce.
Prendere coscienza del fatto che il tempo è quello che è e che non sono wonder woman per me non è affatto semplice; si tratta di una continua lotta tra ciò che vorrei fare e ciò che invece posso fare, di certo in questi mesi ho imparato molto dell’equilibrio che ho bisogno di trovare.

Toglierò – per quanto possibile – ciò che non amo fare. 
Questo non per dire che il mondo di un lavoratore freelance è un mondo fatato in cui si fa solo ciò che si ama, ma perché è chiaro che quando faccio qualcosa che amo rendo cento volte meglio. Naturalmente non sarà possibile togliere tutto ciò che non sopporto fare, ma per quanto riuscirò certamente non farò sconti.

Lavorerò sul planning, quello della seconda metà dell’anno da correggere e quello del 2019 da impostare. Agosto è il momento migliore per fare il planning, così insegna Gioia Gottini e io di lei mi fido!

Continuerò a sfidarmi con la formazione: quest’anno sono una BBclubber, ossia faccio parte delle lavoratrici in proprio selezionate da Gioia Gottini per il suo programma di formazione esclusivo della durata di 12 mesi. Si tratta di un percorso interessante e molto impegnativo; nelle ultime settimane ho perso qualche tassello e certamente agosto sarà un buon momento per rimettermi in pari.
Posso già dire con certezza e molta felicità che questo è stato un investimento su me stessa estremamente importante: la formazione di qualità è uno snodo fondamentale per qualsiasi libero professionista e vale la pena di indirizzare le proprie energie – economiche e mentali – verso proposte ben strutturate e serie; il BBclub lo è, quindi se vi interessa date un’occhiata e quando sarà il momento candidatevi!

Dedicherò molte delle mie energie allo sviluppo di un progetto fondamentale del 2018, il mio “big event”, ossia il festival incó_ntemporanea di e con il collettivo_21, ensemble con cui lavoro da alcuni anni. Si tratta della seconda edizione del festival, che quest’anno è diventato davvero grande: non è un progetto semplice e ci sono molte scadenze che mi creano un’ansia di un certo spessore, per cui l’unico rimedio è tirarsi su le maniche e mettersi al lavoro.

Inoltre, sempre ad agosto, avrò la fortuna di lavorare a un saggio su Paolo Grassi di cui per ora non posso dirvi di più; questo mi obbligherà a studiare un sacco, naturalmente sono troppo felice!

photo: Raw Pixel per unsplash.com

Mi sembra evidente che sulla gestione del tempo ho ancora molto da imparare, ma proprio per questo metto in pausa il blog per un mesetto; ci rivediamo a settembre, con un calendario editoriale pieno di novità!
Ad agosto non sarò del tutto offline, potrete trovarmi su Instagram; lì sicuramente si parlerà anche di trasloco, perché anche questo si farà ad agosto, ma è un’altra storia.

A presto e buona estate!

Un pensiero su “COSE FATTE – COSE DA FARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *