BLOG

10 LIBRI [DI MUSICA] PER L’ESTATE

Ci siamo: 40 gradi, gente al mare/in vacanza e più tempo per fare le cose che ci piacciono e per rilassarci.
Io – devo prenderne atto, senza vergogna – non sono una maga delle vacanze: sebbene ami davvero molto viaggiare e ritengo che sia un’attività di fondamentale importanza per la crescita dell’essere umano, da diversi anni un misto tra scarse finanze, stacanovismo estremo e un pizzico di “nuvola di Fantozzi” hanno impedito che io mi concedessi pause. Non sono ancora certa che riuscirò a infilare quattro stracci in uno zaino e partire, quest’estate, ma di una cosa sono sicura: leggerò.

io, tra i libri
io, tra i libri

Sono un’instancabile lettrice tutto l’anno, in questo la mia insonnia è una fedele alleata che mi permette di godermi il suono delle pagine sfogliate una dopo l’altra in un silenzio quasi irreale. Leggo di tutto, dai saggi ai romanzi, dalle biografie alle raccolte di racconti, dai diari alle poesie (e chi più ne ha, più ne metta). Ovviamente, molti dei libri a cui mi dedico sono legati alla musica, così ho pensato di consigliarne dieci per quest’estate; sono letture di diverso tipo, in alcune di queste la musica è protagonista di una vita, in altre si tratta di uno specifico argomento, altre ancora sono libri grazie ai quali sulla musica si aprono prospettive e chiavi di lettura nuove [ovviamente, il tutto in ordine sparso]:

• Igor Stravinskij,  Cronache della mia vita.

• Nicholas Cook, Musica. Una breve introduzione

• Billie Holiday, La signora canta il blues

• Stuart Isacoff, Temperamento: storia di un enigma musicale

• Francesco Guccini, Cittanova blues

• Luciano Berio, Un ricordo al futuro

• Martin Heidegger, Il concetto di tempo

• Alan Lomax, La terra del blues

• Luigi Nono, Nulla di oscuro tra noi

• Ambra Radarelli, La musica salva la vita

Questi sono i primi dieci libri che mi vengono istintivamente in mente; probabilmente tra poco (appena dopo aver cliccato su “pubblica”) penserò “Cavoli, avrei potuto consigliare anche questo!”, ma è un classico, nulla di cui stupirsi.
Oggi farò un salto in libreria, e voi?

Buone letture estive a tutti!

C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *